Vuoi trasferire file dal vecchio al nuovo PC? Niente di più facile: ecco il procedimento rapido e sicuro

Se volete trasferire file dal vecchio al nuovo PC, vi basta seguire questo procedimento rapido e sicuro per risolvere in qualche minuto.

Dopo qualche anno di utilizzo intensivo, diventa indispensabile anche solo pensare di dover comprare un nuovo PC. In particolare se lo si utilizza anche per lavoro e dunque si ha bisogno di specifiche tecniche avanzate che permettano di far girare anche i programmi più pesanti senza lag e problemi. Se anche voi rientrate in questa categoria e avete appena acquistato un nuovo computer, molto probabilmente avrete voglia di spostare tutti i file presenti sul vecchio PC.

Non sapete come fare? Nulla di più semplice! Esiste una procedura sicura e guidata che in qualche minuto vi garantirà il trasferimento dei file in totale autonomia e senza che voi dobbiate muovere nemmeno un dito. Così da poter ricominciare ad usare tutti i programmi che già avevate e modificare i file salvati dal PC nuovo, con tutte le specifiche tecniche più avanzate del caso e dicendo addio a rallentamenti e lag.

Come trasferire file da un PC all’altro: la guida completa

Grazie a questo comodo trucco, avrete modo di trasferire i file da un PC vecchio ad uno nuovo in men che non si dica. Così da poter continuare a sfruttare tutto ciò che avevate salvato senza intoppi ed interruzioni. Vi basta seguire la guida passo passo e il gioco è fatto.

Il trucco per trasferire file da PC e da Mac
Come trasferire file da PC e da Mac – sitiwebok.it

Potete per prima cosa procedere tramite la connessione Wi-Fi. Windows offre infatti lo strumento Condivisione in prossimità, che trasferisce i file usando una combinazione di Wi-Fi e Bluetooth. Dopo averla attivata tramite il menu Start, potete selezionare tutto ciò che volete trasferire e poi premere Ok per far partire la procedura. Da Mac a Mac, invece, lo strumento più intuitivo è AirDrop. Anche in questo caso tramite Wi-Fi e Bluetooth, in qualche minuto riuscirete a spostare tutto da un device all’altro.

Potete in alternativa procedere con un cavo USB. Si tratta di una procedura più complicata, considerando che vi serviranno dei cavi speciali e pensati appositamente per il trasferimento dei dati. Dopo averli configurati, vi comparirà una schermata su schermo che passo passo vi guiderà per far partire la condivisione vera e propria. Dopo aver concluso, chiudete il programma e staccate in sicurezza le prese dai rispettivi PC. Nulla di più semplice, così avrete fatto in tempo zero!

Impostazioni privacy