Vuoi aprire un blog da zero e non sai come fare? Puoi farlo gratis seguendo questi passaggi

Aprire un blog è il sogno di tante persone ma spesso non si sa da dove cominciare. In realtà si può aprire un blog anche in 30 minuti. 

Se il tuo sogno è aprire un tuo blog in cui parlare delle tue passioni, sappi che è più facile di quanto credi. Basta mezz’ora per aprire un blog gratuitamente.

Alcuni pensano che l’epoca dei blog e dei blogger sia stata superata: oggi prevalgono gli influencer e i video di Tik tok. In realtà non è così perché ci sono ancora tantissime persone che alla rapidità dei video preferisco leggere informazioni più dettagliate e approfondite sui blog. In ogni caso blog e video non si escludono ma semmai si completano.

Tanti giovani – ma non solo giovani – alla stabilità di un lavoro d’ufficio preferiscono un lavoro che li appassioni, che permetta loro di esprimersi e che non abbia orari fissi ma flessibili. Guadagnare con un blog non è impossibile. Se vuoi iniziare sappi che puoi aprire un blog gratuitamente in meno di mezz’ora.

Come aprire un blog gratuitamente

Sempre più persone stanno acquisendo una nuova consapevolezza: il tempo non ha prezzo. Di conseguenza sono sempre di più coloro che mollano il posto fisso per dedicarsi ad una professione più in sintonia con le loro idee e che lasci loro più tempo libero. Aprire un blog può essere un’ottima idea per monetizzare dedicandosi alle tue passioni.

Guadagnare con un blog
Puoi guadagnare con il tuo blog/ Sitiwebok.it

Vuoi aprire un blog ma non sai da dove cominciare? Niente paura: in meno di mezz’ora puoi fare tutto. Ti servono solo un hosting – cioè lo spazio che ospiterà il tuo blog- e la piattaforma su cui scrivere gli articoli. La piattaforma più utilizzata è WordPress perché è molto facile e intuitiva e può essere usata anche dai principianti. WordPress.org è gratuita a differenza di WordPress.com che è a pagamento.

Per quanto riguarda il dominio i più utilizzati sono Aruba e Siteground. Hanno un costo davvero irrisorio: circa 12,99 euro l’anno. Ce ne sono anche altri del tutto gratuiti come Netsons ma Siteground e Aruba presentano maggiori vantaggi in termini di assistenza e velocità nella creazione di un blog.

Una volta che ha scelto hosting e piattaforma dovrai scegliere il dominio del tuo blog, in parole semplici: il nome. Oltre a scegliere un dominio che non sia già in uso- puoi verificare su Aruba – è determinante scegliere un nome che catturi l’attenzione e, al tempo stesso, dia subito l’idea dell’argomento o degli argomenti di cui ti occupi. Se vuoi aprire un blog in cui parli di te puoi usare il tuo nome o un soprannome carino. Se, invece, vuoi aprire un blog in cui parli di ricette vegane, dovrai scegliere un nome che faccia subito capire che l’argomento è quello.

Il nome giusto è importante per raggiungere il tuo target, cioè la platea di persone che ti seguirà. E questo, a sua volta, farà la differenza per monetizzare attraverso il tuo blog. Infatti più traffico genererai e più visualizzazioni avrai, più avrai la possibilità di attrarre sponsor. Ma veniamo alla parte pratica: per aprire il tuo blog in mezz’ora o meno devi entrare sulla pagina di hosting wordpress sul sito di Siteground. Seleziona il piano più economico, che è quello più indicato per tutti i blog che partono da zero. A questo punto verrai indirizzata verso un’altra pagina in cui ti si chiederà di scegliere il tuo dominio. Scegline uno adatto dopo aver verificato su Aruba che quel dominio non sia già usato da qualcun’altro. Ora ti verrà chiesto di effettuare il pagamento per l’uso del dominio. Dopo pochi minuti il tuo blog sarà online e tu potrai cominciare.

Impostazioni privacy