Videogiochi disastrosi | Alla scoperta del peggio del 2023: titoli che spiazzano

Il 2023 è stato un anno di grandi titoli, ma non tutti i videogiochi arrivati sono riusciti a soddisfare le aspettative dei fan.

In un mondo dove l’innovazione e la grafica all’avanguardia sono all’ordine del giorno, il 2023 è stato spesso definito come un anno di grandi successi nel mondo dei videogiochi. Tuttavia, come in ogni ambito, non tutti i progetti possono essere capolavori. Quest’anno ha visto il lancio di alcuni giochi che, nonostante le aspettative elevate e i nomi di spicco alle spalle, hanno deluso i giocatori e la critica, finendo per conquistarsi l’infame titolo di peggiori giochi dell’anno.

quali sono i peggior giochi del 2023
Alcuni giochi si sono distinti per aver deluso pesantemente tutti i fan che li aspettavano – sitiwebok.it

Tra i titoli inseriti nella classifica del The Sun ci sono “Unholy”, “Loop8: Summer of Gods”, “Quantum Error”, “Testament: The Order of the High Human” e, sorprendentemente, anche “Call of Duty: Modern Warfare 3”. Ma i primi tre posti sono occupati tutti da titoli famosi in tutto il mondo per la grande delusione provocata nei fan.

Giochi da evitare a tutti i costi

Al primo posto troviamo “Greyhill Incident”, un survival horror di cui molti giocatori avrebbero volentieri fatto a meno. Le immagini di Greyhill Incident potrebbero sembrare accettabili, ma tutto si sgretola non appena si vede un video. Assomiglia a tutti gli altri giochi di sopravvivenza sul mercato e non apporta niente di nuovo al genere, risultando noioso e ripetitivo. Sembra un gioco incompleto, ma ciò non ha impedito agli sviluppatori di rilasciare addirittura un DLC.

nel 2023 sono usciti anche tanti pessimi giochi
Quali sono i peggiori giochi dell’anno (Foto YouTube videogamedunkey) – sitiwebok.it

Il flop di più alto profilo dell’anno, è sicuramente “The Lord of the Rings: Gollum”. Le critiche sono state così forti che il team che l’ha sviluppato ha dovuto rilasciare una scusa pubblica sulla qualità del gioco. C’erano addirittura errori di ortografia nel titolo, dettaglio che ha portato la gente a pensare che fosse stato realizzato da un’intelligenza artificiale. Anche se avesse funzionato come previsto, il gameplay di Gollum è stato giudicato noioso nella migliore delle ipotesi e frustrante nella peggiore.

Il titolo di peggior titolo dell’anno, però, è stato universalmente riconosciuto in “Skull Island: Rise of Kong”. Siamo abituati a terribili design, grafica goffa e riprese di asset del mercato di Steam negli anni, ma in questo il team di sviluppatori sembra essersi impegnato davvero poco. Con grande nome alle spalle come quello di King Kong, molti fan si sono chiesti come sia stato possibile che un gioco del genere sia stato ideato e approvato da chiunque si occupi della materia. I giocatori di tutto il mondo l’hanno definito terribile da guardare e terribile da giocare.

Impostazioni privacy