Segnale WiFi, suggerimenti per aumentare la copertura

Supporto vitale oramai, ma estremamente fastidioso se non funziona bene la connessione. Quindi ecco qualche consiglio per aumentare la copertura del WiFi

Il segnale WiFi, un elemento vitale in abitazioni, studi professionali, locali commerciali e aziende, spesso incontra difficoltà a coprire tutte le aree, sia interne che esterne.

L’espansione del segnale WiFi può essere affrontata con pratiche ottimizzazioni della configurazione del router e l’impiego di soluzioni hardware avanzate disponibili sul mercato.

Ecco una breve e semplice guida per ovviare fastidiosi problemi di connessione quotidiani.

Posizionamento tattico del router

Il primo passo per ottimizzare il segnale WiFi è posizionare il router in modo strategico, preferibilmente al centro dell’area d’uso. Questo assicura una distribuzione più uniforme del segnale sia orizzontalmente che verticalmente, essenziale in edifici su più piani o in aree estese.

Configurazione ottimale del router

Un secondo aspetto cruciale è la configurazione del firmware del router. L’aggiornamento costante di tale firmware, ad esempio, garantisce prestazioni ottimali e può contribuire a migliorare la copertura del segnale WiFi. Questo lo approfondiremo alla fine dell’articolo.

Una semplice regolina fisica

Quello della costanza latente di una connessione Wi-Fi è un problema noto, ma affrontabile, fondato su una regola fisica basilare: l’irradiazione delle antenne sui piani di una casa perpendicolari a esse stesse. Mantenendo le antenne dei router verticali, è importante considerare l’irradiazione del segnale in direzione orizzontale e verticale, specialmente nelle abitazioni su più piani.

Amplificazione del segnale con dispositivi esterni

L’uso di dispositivi quali ripetitori o extender WiFi può migliorare la portata del segnale, estendendolo alle aree precedentemente poco coperte. Questi dispositivi agiscono come “punti intermedi” tra il router principale e le zone con segnale debole.

Ottimizzazione delle antenne e delle frequenze

Esplorare le opzioni di orientamento e aggiunta di antenne esterne sui router può migliorare la direzionalità del segnale. La scelta tra le frequenze disponibili, come 2.4 GHz o 5 GHz, e la selezione dei canali meno congestionati riducono le interferenze, migliorando la copertura complessiva.

Reti Mesh e gestione dei dispositivi

Le reti Mesh WiFi e una gestione efficiente dei dispositivi collegati possono essere soluzioni di successo. Le reti Mesh distribuiscono il segnale in modo intelligente, mentre la limitazione dei dispositivi inattivi libera la larghezza di banda, ottimizzando così la copertura del segnale.

il wimax raggiunge distanze più ampie del wifi
Il WiMax ha una portata di gran lunga maggiore rispetto al normale Wi-Fi – sitiwebok.it

Utilizzare un ripetitore WiFi

Se il segnale WiFi non raggiunge alcune parti della casa, potresti considerare l’acquisto di un ripetitore WiFi. Questi dispositivi possono estendere la copertura del segnale WiFi e migliorare la velocità di connessione.

Utilizzare un adattatore Powerline

Se il segnale WiFi non raggiunge alcune parti della casa e non vuoi utilizzare un ripetitore WiFi, potresti considerare l’acquisto di un adattatore Powerline. Questi dispositivi utilizzano la rete elettrica esistente per trasmettere il segnale WiFi.

Aggiornare il firmware del router

Infine, si può provvedere all’aggiornamento del firmware del router, il che può migliorare la velocità di connessione e la copertura del segnale WiFi.

Aggiornare il firmware del router significa installare una versione più recente del software che controlla il funzionamento del router.

Questo può migliorare la velocità di connessione e la copertura del segnale WiFi. Per aggiornare il firmware del router, devi accedere al pannello di amministrazione del router e seguire le istruzioni specifiche per il tuo modello di router.

Impostazioni privacy