In arrivo una funzione per bloccare del tutto e su ogni dispositivo un numero che ti infastidisce

È da una vita che desiderate bloccare quei numeri che vi infastidiscono di continuo: finalmente potrete farlo con questa funzione

Le telefonate ricevute con il numero anonimo possono essere molto fastidiose. Così come quelle con il recapito in vista, ma che inevitabilmente rimandano ai call center che lavorano ogni giorno per acquisire nuova clientela tramite il meccanismo del telemarketing selvaggio. Lo scorso anno il Governo ha lanciato il Registro Unico delle Attività, una sorta di lista dove inserire il proprio numero di telefono per non venire più contattati.

Ma, almeno stando ai primi feedback, sembra che il progetto non abbia funzionato come da aspettative. Esistono anche alcuni strumenti interni messi a disposizione da Android ed iOS che permettono di bloccare i contatti indesiderati, ma forse non è ancora stato fatto il passo decisivo. Al quale pare stia lavorando un’azienda, che ora ha pronta una funzione per poter bloccare del tutto e su ogni dispositivo un numero che vi infastidisce.

Bloccare un numero su ogni dispositivo: nuova funzione in arrivo

Potrebbe trattarsi della svolta decisiva per ciò che riguarda il telemarketing selvaggio e le telefonate ricevute ogni giorno dai call center. Secondo quanto emerso, un’azienda starebbe lavorando ad una funzionalità extra che darà modo ai consumatori di poter bloccare un determinato numero su ogni dispositivo e in qualsiasi momento. Così da avere finalmente una protezione totale dallo spam.

Grazie a questa funzione, si potrà bloccare un numero su ogni dispositivo
La nuova funzione per bloccare un numero su ogni dispositivo – Sitiwebok.it

Secondo quanto raccolto da Androidauthority.com, infatti, le ultime versioni beta dell’app Telefono di Google avrebbero introdotto nella stringa alcuni codici che rimandano ad una blacklist con tutti i numeri che sono soliti effettuare telemarketing selvaggio via telefono. Una sorta di blocco semplificato, che va a fermare sia le chiamate che i messaggi quando si decide di aggiungere un contatto alla lista.

E la cosa interessante è che questa lista verrà condivisa in automatico anche con le altre app installate. In modo da non avere problemi nemmeno con WhatsApp, Telegram e via dicendo. Ci sono anche stringhe legate ad una funzionalità denominata “importazione”, che probabilmente darà modo di trasferire la blacklist anche su altri dispositivi Android.

Ad oggi comunque si tratta di un semplice test nemmeno avviato, e dunque non è detto che questa novità verrà apportata in pianta stabile nelle prossime versioni di Android. Però qualcosa si sta muovendo, e gli sforzi degli sviluppatori di Big G potrebbero mettere un freno importante alle chiamate fastidiose che siamo soliti ricevere ogni giorno.

Impostazioni privacy