Il wifi ti gioca brutti scherzi? Ecco come migliorare il segnale senza comprare nulla, così arriverai in ogni angolo della casa

Come migliorare il segnale wifi da poter sfruttare in tutta la casa: i consigli da seguire e occhio a questo trucco.

La tematica inerente la connessione è di assoluta rilevanza, poiché disporre di una buona connessione internet è estremamente importante, visto che molte attività, come il lavoro ma non solo, passano oramai per il web: ma come migliorare il segnale Wifi di casa? Ci sono alcuni aspetti importanti da approfondire che possono risolvere eventuali problemi o comunque rendere migliore la fruizione.

La possibilità di navigare usufruendo di una buona connessione richiede in primo luogo il modem e il router. Il primo è lo strumento in grado di collegarsi alla rete mentre l’altro è in grado di distribuire il segnale a vari device. Spesso può però capitare di incorrere in problemi di connessione, magari perché il segnale non è molto forte o a causa di interferenze. Problematiche che talvolta si legano al gestore della rete o al ripetitore, ma in qualche caso la questione può dipendere ad esempio dalla posizione scelta del modem.

Quest’ultimo va infatti posizionato per bene, nella posizione più centrale possibile in casa, cosicché possa prendere più stanze ed ambienti. Inoltre, va evitata la cucina, in virtù della presenza degli elettrodomestici che possono interferire con le onde Wifi. Ma non è tutto, poiché se non è possibile mettere il dispositivo in posizione centrale, o comunque per migliorare ulteriormente il risultato, sarebbe bene posizionarlo in alto.

Come migliorare il segnale Wifi: occhio alla posizione ma non solo, i passaggi ed un trucco da conoscere

La posizione del modem dunque è un aspetto importante rispetto al tema del miglioramento del segnale wifi a casa, e infatti se possibile il dispositivo andrebbe messe magari in corridoio, o nel salotto, se gli ambienti sono sufficientemente centrali.

Miglioramento del segnale wifi a casa, i passaggi da provare
Wifi, se il segnale è scarso ecco come provare a risolverlo – sitiwebok.it

Come detto, però, la possibilità di migliorare il segnale wifi può passare anche da altri aspetti, e nel dettaglio prestando attenzione a determinati passaggi. Si potrebbe ogni tanto resettare il dispositivo, spegnendolo ed accendendolo, magari impostando un reset che agisca in via automatica. Nel caso di un appartamento grande con tante stanze, potrebbe servire un ripetitore che potenzi il segnale.

Importanti sono anche gli aggiornamenti del firmware di modem e router così come la scelta del canale libero, una funzionalità che è presente nei device maggiormente recenti e a cui si potrebbe far riferimento se si osservassero frequenti disturbi del segnale.

Un altro elemento da poter considerare riguarda poi l’utilizzo di una lattina, poiché quest’ultima è fatta di alluminio, in grado di potenziare il segnale. Andrà presa una lattina vuota, ovviamente pulita per bene e profondamente, e a cui andrà rimossa la linguetta. Stando attenzione e agendo con cautela, si potrà rimuovere il fondo e poi la parte superiore, la quale però non andrà staccata totalmente. Si compierà infine un taglio partendo dal basso e verso l’alto per aprirla, applicandovi un pezzo di scotch per tenerla vicino al router.

Qualora non dovesse funzionare, mal che vada si sarà trattato di un tentativo. Va ovviamente tenuto presente che in caso di problemi e difficoltà col segnale wifi, si dovrà consultare uno specialista ed esperto del campo

Impostazioni privacy