Brutte notizie per gli smartphone Android: Google sta per togliere una funzione vitale

Non una buona notizia quella si lega ai possessore degli smartphone Android, vista la decisione di Google: di che si tratta e chi riguarda

Le novità nel mondo complesso e veloce della tecnologia non mancano davvero mai, visto che sono tanti gli sviluppi, gli elementi da conoscere e gli aspetti che cambiano via via. In questo caso, arriva una notizia non positiva per alcuni possessori di smartphone Android. Google infatti avrebbe preso una decisione che coinvolgerebbe una delle più note e basilari app.

I temi ed i punti che hanno a che fare con Google destano sempre particolare attenzione, soprattutto quando gli aggiornamenti si legano alle app e ai servizi di Big G, e ai cambiamenti in merito che potrebbero arrivare. Gli utenti più attenti a tali vicende, ad esempio, ricorderanno che nel corso dell’estate l’azienda ha salutato in via ufficiale KitKat. Tuttavia, vi sono ancora varie versioni del sistema operativo Android che sono allo stesso modo datate ma che che sono al contempo ancora oggetto di supporto.

Ed è proprio in tale ambito che si fa spazio la brutta notizia riguardo la scelta che Google avrebbe preso, a proposito dell’abbandono definitivo del supporto all’app Google Calendar. Una novità che coinvolgerebbe però soltanto alcuni versioni di Android, quelle cioè più datate. Ma di quali si tratta?

Occhio alla decisione di Google: su quali smartphone Android più datati non vi sarebbe più il supporto a Google Calendar

Google Calendar è una delle app basilari e maggiormente note, per quanto riguarda le applicazioni e i servizi proposti da Google, e proprio in merito, stando a quanto riporta TheSpAndroid, vi sarebbero degli smartphone Android che sarebbero esclusi dal supporto a tale app in particolare. Si tratterebbe nel dettaglio di tutte le versioni di Android sino a Nougat (versione 7.1).

Google Android novità
Novità Google Android, cosa cambia e per chi – sitiwebok.it

In base a quanto riportato, dunque, sia Nougat 7.1 che le versioni precedenti non avranno più modo di aggiornare l’app in questione. Sin dalla build 2023.46.0-581792699 – release dell’applicazione, non a caso, fra le specifiche si fa riferimento in modo chiaro al supporto per Android Oreo 8.0 e le versioni a seguire del robottino verde. Precedentemente a tale aggiornamento, veniva richiesto quale supporto minimo, Android 5.0.

Si tratta quindi di un salto importante ma che, tuttavia, rappresenta al contempo soltanto un primo step rispetto a tutto quanto si potrà poi osservare nei mesi a venire. È probabile infatti che via via, nel prossimo futuro, anche altre applicazioni possano venir aggiornate, andando poi ad escludere dalla lista delle compatibilità le versioni del sistema operativo del robottino verde minore della 8.0.

E ciò, plausibilmente, poiché non saranno più adeguate agli standard di sicurezza che l’aziende richiede per i device che ‘montano’ tale sistema operativo.

Impostazioni privacy