Telecomandi, la delibera dell’AGCOM: dovrà esserci un nuovo tasto con una funzione specifica

Arriva la delibera dell’Agcom, sui telecomandi nuovi ci dovrà essere anche un nuovo tasto con una funzione specifica: di cosa si tratta?

È un argomento davvero importante quello che riguarda la nuova delibera dell’Agcom. Era già da tempo nell’aria ma che adesso sta per diventare realtà. In questo modo l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni stabilisce parametri tecnici obbligatori per i telecomandi a partire da metà 2025.

Telecomandi, l'Agcom ha deciso le nuove regole
Cambiano le regole in fatto di telecomandi -sitiwebok.it

Partiamo dal presupposto che sempre più spesso le nuove smart tv si trovano ad avere dei telecomandi che al loro interno non hanno dei tasti numerici e che quindi in un certo senso tendono a favorire le piattaforme online rispetto al digitale terrestre, ebbene le cose stanno per cambiare visto che si è cercata una soluzione che in qualche modo potesse rispettare tutte le due cose.

La delibera impone che tutti i telecomandi abbiano i tasti numerici e che i sistemi operativi consentano un passaggio rapido al Digitale Terrestre durante la visione di contenuti via Internet, anche tramite un nuovo tasto da inserire nei telecomandi. Ma entriamo nel dettaglio.

Telecomandi, che cosa cambierà con la nuova delibera?

Quindi, le cose stanno davvero cosi, con la nuova delibera dell’Agcom da questo momento in poi, i telecomandi delle smart tv dovranno avere un nuovo tasto: la prima riunione in cui l’argomento verrà trattato si svolgerà il prossimo 8 febbraio 2024, alle ore 10:00. A questa riunione potranno presenziare tutti i soggetti interessati: produttori di dispositivi, gestori e sviluppatori di interfacce utente, fornitori di servizi di media, associazioni di fornitori di servizi di media.

Telecomandi: cosa cambia nel prossimo futuro
Quando entra in vigore la nuova regola per i telecomandi -sitiwebok.it

Ovviamene è possibile la partecipazione anche dei maggiori produttori di smart tv, come: Samsung a LG, Hisense, Sony, TCL e molti altri, ma anche di Google e Amazon, che producono sia i sistemi operativi di milioni di TV (Android TV-Google TV e Fire TV OS) sia dispositivi per guardare la TV in streaming e cosi via. Quindi per capirci ancora meglio, sulle nuove televisioni dovrà esserci un tasto che consenta l’accesso diretto alla Tv DVB: “Il tasto di cui sopra deve essere unico e riconoscibile, con un’icona decisa dall’alto” questo si legge nella nota ufficiale.

Detto questo, l’agcom ha anche deciso che il tavolo tecnico che si sta per riunire debba prendere le sue decisioni entro 90 giorni e quindi non oltre il prossimo 8 Maggio 2024. Per quello che invece riguarda i produttori, loro avranno più tempo per adeguarsi anche se la modifica a tutto dovrà avvenire entro il 6 Dicembre 2024, mentre i telecomandi col nuovo tasto saranno obbligatori sulle TV vendute a partire dal 6 maggio 2025.

Impostazioni privacy