OnePlus 12 conviene? Cosa cambia veramente rispetto all’11

Conviene veramente comprare un OnePlus 12? Ecco le principali differenze rispetto all’11, così vi toglierete ogni dubbio prima dell’acquisto.

Il OnePlus 12 è di gran lunga uno degli smartphone di ultima generazione più discussi di questi tempi. Dopo esser stato annunciato in Cina, ora sembra prossimo l’arrivo anche della versione Global nel resto del mondo. Che, stando alle premesse, avverrà con un evento di presentazione il 23 gennaio 2024 e il conseguente lancio sul mercato il 24 dello stesso mese.

Tra le principali novità segnaliamo innanzitutto il processore Snapdragon 8 Gen 3, ossia il meglio che c’è sulla piazza e che promette di garantire prestazioni mai viste prima su uno smartphone. Unito poi ad alcune innovazioni a livello di comparto fotografico, display e batteria. Ma vale veramente la pena comprarlo o sarebbe meglio indirizzarsi verso il OnePlus 11? Ecco cosa c’è da sapere a riguardo, così potete scogliere ogni dubbio.

OnePlus 12, ecco le principali differenze rispetto all’11

Il nuovo OnePlus 12 diventerà presto realtà e ha già attirato l’interesse di migliaia di appassionati. Che però al tempo stesso si stanno chiedendo se vale la pena attendere e acquisterà il top di gamma dell’azienda asiatica o sarebbe meglio “accontentarsi” dell’11. Alcuni esperti hanno voluto fare una prima analisi in merito, così da scogliere ogni dubbio nel cliente finale.

Ecco perché dovreste valutare l'acquisto di un OnePlus 12
I punti di forza del OnePlus 12 rispetto all’11 – Screenshot X – sitiwebok.it

A livello di design, le differenze sono veramente minime. Con il medesimo alloggio circolare per le fotocamere sul retro con i sensori racchiusi in singoli anelli. E il logo Hasselblad spostato sulla sinistra con la sola H stilizzata. La grossa differenza sta nel cursore per le notifiche, che ora si trova a sinistra del telefono, per via delle antenne. Sembra infatti che con questa innovazione sarà possibile per l’azienda cinese inserire un’antenna a banda completa ultracompatta, che fornirà un segnale migliore.

Come detto poi, entrando più nel merito della scheda tecnica, ci possiamo aspettare diverse novità. Oltre al processore aggiornato, infatti, il team di ingegneri e sviluppatori di OnePlus ha pensato all’autonomia. Con una cella capiente e che supporterà la ricarica rapida a 100W cablata e a 50W wireless. Oltre a potenti sensori fotografici, per una resa finale che sarà ai limiti del professionale.

Ma la domanda è: vale veramente la pena puntare sul 12? Dipende molto dalle vostre esigenze. Se siete alla ricerca di un dispositivo top di gamma e magari dovete usarlo anche per lavoro, allora il processore Snapdragon 8 Gen 3 non può non attirare il vostro interesse. In caso contrario, l’11 continua ad essere un device perfettamente compatibile con le aspettative di un utente “comune”.

Impostazioni privacy