Google cambia le carte in tavola: stop ad una funzione molto amata

Google non sembra riuscire a mantenere le funzioni per più di un certo periodo. Un’altra delle più utili sembra destinata a sparire.

Per chi ha uno smartphone con sistema operativo di Google ci saranno grandi cambiamenti per quello che riguarda una delle funzioni più conosciute e utilizzate. Nel corso degli ultimi 12 mesi abbiamo già visto come la grande G sia sempre pronta a modificare l’esperienza che gli utenti fanno con le app e i servizi offerti.

Nel mirino c’era da un po’ un cambiamento importante all’app Google Maps ed è proprio su Google Maps che si stanno concentrando le attenzioni degli sviluppatori in questo periodo.

Secondo quanto scoperto dagli esperti di 9to5, nel codice dell’ultima versione dell’app di navigazione presente sul Play Store ci sarebbero un paio di stringhe che non lascerebbero spazio a dubbi riguardo le intenzioni della società di cambiare, ancora un’altra volta verrebbe da dire, l’esperienza di chi si affida allo smartphone come navigatore a piedi o su un mezzo di trasporto. E guardando a ciò che è stato già fatto non è neanche una novità così tanto sorprendente.

Google ha deciso di cambiare di nuovo Maps, cosa c’è nel codice dell’app

Il percorso che porta una nuova funzione ad arrivare sulle app inizia molto prima del rilascio ufficiale e degli annunci roboanti. Perché c’è bisogno di cambiare per tempo il codice sia se le funzioni vengono aggiunte sia se le funzioni vengono eliminate o modificate. Per questo motivo, a volte, è possibile fare scoperte interessanti andando a guardare che cosa c’è all’interno del codice delle app.

Una funzione molto amata di google cambierà
Google vuole cambiare: ecco come- sitiwebok.it

I colleghi di 9to5 hanno fatto esattamente questo. All’interno dell’ultima versione di Google Maps presente sul Play Store sono stati rintracciati due messaggi la cui descrizione è proprio quella di essere messaggi di avviso riguardo qualcosa che a febbraio sparirà.

Nello specifico, quello che sembra ormai prossimo ad andare in pensione è la modalità guida all’interno di Google Maps che non dovrebbe più essere disponibile all’interno dell’app ma soltanto passando per l’assistente vocale. Il cambiamento è il secondo dopo che era già sparita la dashboard nell’ottobre del 2022. Dietro il primo cambiamento c’era stato, questa è la spiegazione della grande G, il numero di utenti che aveva deciso con il proprio comportamento quale fosse il metodo migliore per accedere alle funzionalità di gestione del telefono mentre si è alla guida.

Adesso il passaggio sembra essere quello verso un ruolo più centrale per l’assistente vocale utilizzato, tra le altre cose, anche per impostare un percorso su Google Maps o per rispondere a quello che arriva su WhatsApp. Uno dei due messaggi che sono stati rintracciati dei compilando l’app parla di febbraio il che significa che se effettivamente Google ha intenzione di modificare l’esperienza di guida con la modalità “al volante” l’annuncio arriverà entro poche settimane.

Impostazioni privacy