Widiba, avviso importantissimo ai clienti: sta arrivando via SMS

L’avviso della celebre banca online sta mettendo in guardia tutti i suoi clienti dal pericoloso rischio a cui vanno incontro. 

Ci sono dei messaggi molto specifici e altamente insidiosi che stanno circolando in queste ore sui telefonini di molti clienti. Alla richiesta “Apri ora!” bisogna infatti subito mettersi in allerta e compiere le operazioni indicate, altrimenti rischieremmo di finire nelle mani di truffatori.

Purtroppo, le modalità con cui i malintenzionati cercano di rubare i nostri dati per passare poi, in un secondo momento, a prosciugarci il conto, sono sempre le stesse, segno che purtroppo funzionano molto più di quanto si pensi. Si va da un apparentemente innocuo sms a un messaggio WhatsApp, una email di phishing o molte altre tecniche classiche che però, se non siamo sempre attenti, potrebbero trarci in inganno, e a quel punto finiremmo rovinati in un secondo.

Il messaggio di Widiba che sta mettendo in guardia i propri clienti

A certificare la pericolosità e, purtroppo, l’efficacia di questi metodi c’è il messaggio diramato in questi giorni da Widiba stessa: “Difenditi dalle frodi online. Ricorda sempre che Banca Widiba non invia sms con link e non ti chiederà mai i codici di conferma o i dati delle tue carte”. Questo messaggio sta infatti circolando da giorni via sms, negli smartphone di tanti dei clienti della banca online, in questi giorni esposti sempre più a terribili truffe che stanno circolando.

Widiba occhio a truffe
Attenzione a non farti rubare i dati – sitiwebok.it

Bisogna sapere, infatti, che i messaggi dei truffatori e quelli inviati in maniera ufficiale dalla banca sono estremamente simili, apparentemente identici. La sofisticatezza dei truffatori cresce infatti di giorno in giorno ed è sempre più facile finire nella tela dei ladri. L’obiettivo dei malintenzionati sarà quello di portarci su un sito di phishing, in tutto e per tutto identico a quello ufficiale della banca, in cui ci vengono chiesti i nostri dati di accesso allo scopo di copiarli e di usarli per prosciugare il nostro conto.

Tutti inizia con un messaggio allarmante, che genera potenzialmente il panico nei clienti della banca. In questo si può parlare, ad esempio, di un problema grave con l’istituto e la necessità urgente di fare accesso al proprio conto. Quello che però ricorda sempre Widiba è che nessun istituto bancario chiede via SMS i dati sensibili dei propri clienti. Come nemmeno telefona tramite call center per chiedere i dati di accesso al conto online.

La regola da tenere sempre ben in mente

Le banche possiedono infatti già i nostri dati di accesso, sotto regolare autorizzazione, quindi sarà impossibile che loro possano domandarceli. E, se devono parlare con noi, ci chiameranno direttamente dalla nostra filiale di riferimento, o al limite dal Numero Verde ufficiale di Banca Widiba, e non da insoliti numeri sconosciuti.

Per questo, ogni richiesta di questo genere è assolutamente da tenere ben lontana, e se possibile segnalarlo nella maniera che ci è data. Anche alle autorità, se necessario, oppure tramite le apposite funzioni dei nostri dispositivi. Ed è obbligatorio tenere bene a mente: non bisogna mai cliccare sui link che si ricevono tramite SMS o email.

Impostazioni privacy