Nascondi file e documenti privati sul tuo iPhone: come creare un “reparto segreto” nascosto a chiunque

Come tenere segreti file di vario genere sullo smartphone con una tecnica infallibile: si creerà un telefono nel telefono

Con gli smartphone di oggi rischiamo di perdere i nostri dati di continuo: sempre connessi a internet diventiamo papabili vittime di messaggi phishing e malintenzionati che vogliono rubare le nostre identità social. I casi prima sporadici hanno iniziato a diventare sempre più frequenti, gli smartphone stessi per quanto sempre protetti da password e tutti gli altri sistemi di riconoscimento, rimangono comunque sempre esposti agli attacchi, ma allora come salvaguardare i dati privati?

Ci sono due modi, il primo presente sia per iOS che Android, il secondo solo per iOS. Si va su impostazioni, poi si scorre giù, si clicca su privacy, clonatore di sistema, e a questo punto si è pronti a creare un telefono nel telefono. Si imposterà una nuova password, che si andrà a sommare alla prima generica di sblocco del telefono, ma che in questo caso invece sbloccherà la nuova sezione del telefono creata, poi sullo store si potrà scaricare un’app che permette di nascondere file e foto.

Come mettere al sicuro i propri dati sullo smartphone per evitare che finiscano nelle mani degli sconosciuti

Esistono vari tipi di queste app, alcune per esempio a forma di calcolatrice, che funzionano davvero come una calcolatrice ma che con un determinato codice, che può essere composto di soli numeri oppure da una formula matematica. Premendo poi il tasto ‘=‘, si avrà l’apertura dei file nascosti dove si potranno inserire tutti quei file che non vorremmo arrivassero a occhi indiscreti perché troppo personali. In questo modo la sicurezza sarà tripla.

App calcolatrice salva privacy dati per nascondere i dati
App calcolatrice salva privacy dati – sitiwebok.it

Per trovare i file, infatti, il malintenzionato dovrà conoscere la password di sblocco, poi la seconda password dell’area clonatore di sistema, ovvero della seconda parte nascosta del telefono, e arrivato a questo punto dovrà anche capire che l’app calcolatrice non sia una vera app ma un luogo dove nascondere file segreti. Una volta aperta, dovrà anche conoscere la formula scelta per lo sblocco dei file. Insomma, una protezione tale da mettere alla prova anche i migliori hacker.

@gianpaologolden02Che dite… Abbastanza sicuro così ❓😂 #smartphone #♬ original sound – gianpaologolden02

In questo modo si potrà essere sicuri che in qualsiasi caso, anche con furto di smartphone, diventerebbe davvero difficile trovare file nascosti. Il tutto può essere fatto seguendo il tutorial del video Tik Tok di @gianpaologolden02. Apple, inoltre, offre anche una soluzione ‘meno sicura’ ma comunque funzionale, per quanto riguarda i file multimediali come foto e video, con il sistema operativo adesso in uso, infatti, è già possibile creare una cartella di foto nascosta direttamente nella galleria, alla quale per accedere bisognerà inserire una password oppure lo sblocco facciale o con impronta digitale.

Quest’ultima però non funziona con i documenti ma solo con le immagini e i video. In base alle proprie esigenze si può quindi scegliere quale metodo adottare, perché anche in iOS17 sarà possibile ritrovare l’opzione delle cartelle nascoste in galleria: anche in caso di aggiornamento si potrà decidere di accedere.

Impostazioni privacy