Whatsapp, sapevi che puoi attivare un account collegandolo all’indirizzo mail? Ecco cosa devi fare

Novità per gli utenti di WhatsApp. L’app di messaggistica di proprietà di Meta ha recentemente introdotto una nuova funzionalità che permette di collegare il proprio account ad un indirizzo email. Un aggiornamento che rientra nella strategia di ampliamento dei servizi offerti da WhatsApp, che include già la possibilità di utilizzare la versione web indipendentemente dalla connessione dello smartphone e di registrare due account sullo stesso telefono.

La scoperta di questa nuova funzionalità è stata riportata da WABetaInfo, un blog specializzato nell’app di messaggistica di Meta. Secondo quanto riferito, la nuova funzionalità è associata alla versione stabile 23.24.70 di WhatsApp. Gli utenti potranno ora autenticarsi utilizzando la verifica tramite email, oltre a quella tradizionale cioè tramite SMS. “Abbiamo annunciato una nuova funzionalità che permette agli utenti di associare un indirizzo email al proprio account”, spiega WABetaInfo. “WhatsApp sta introducendo un nuovo metodo di accesso sulla sua piattaforma, consentendo agli utenti di accedere ai propri account – aggiunge – anche in situazioni in cui potrebbero riscontrare difficoltà temporanee nel ricevere il codice a sei cifre tramite SMS”.

Sebbene la funzionalità potrebbe non essere ancora visibile per tutti gli utenti, WABetaInfo consiglia di tenere l’app aggiornata regolarmente da App Store, Play Store o dall’app TestFlight per ottenere questa nuova opzione di accesso.

Come si collega l’account all’indirizzo mail?

Per aggiungere un indirizzo email al proprio account WhatsApp, gli utenti dovranno accedere alle impostazioni, selezionare l’opzione “Account” e quindi cliccare su “Indirizzo email“. A questo punto, sarà necessario inserire l’indirizzo email desiderato e successivamente l’OTP a sei cifre (un codice alfanumerico usa e getta) ricevuto tramite posta elettronica.

L’indirizzo email non solo sarà visibile agli altri utenti, ma avrà anche una funzione di autenticazione. Tuttavia, la mail non sostituirà il numero di telefono, che rimarrà necessario per utilizzare WhatsApp. I team di sviluppo stanno lavorando per introdurre la possibilità di utilizzare un nome utente al posto del numero di telefono, una funzionalità già presente sull’app Telegram.

Whatsapp su più dispositivi

WhatsApp ha reso possibile l’accesso allo stesso account su più dispositivi. Sebbene fosse già possibile collegare computer e smartphone tramite il QrCode, la compatibilità multi-dispositivo semplificherà ulteriormente l’uso dell’app di messaggistica. Ciò rappresenta sicuramente un vantaggio per gli utenti che potranno collegare, ad esempio, il proprio smartphone personale a quello aziendale senza la necessità di avere numeri di telefono separati.

I canali Whatsapp

Tra le ultime novità dell’app figurano i canali WhatsApp che costituiscono una interessante modalità per rimanere costantemente aggiornati su ciò che maggiormente interessa. Nello specifico consentono di ottenere informazioni, notizie e aggiornamenti direttamente all’interno dell’applicazione di messaggistica istantanea.
I canali WhatsApp rappresentano, dunque, delle vere e proprie chat a direzione unica nelle quali gli amministratori possono pubblicare testi, foto, video, documenti e qualsiasi altro elemento normalmente condivisibile su WhatsApp, per diffondere informazioni e contenuti al proprio pubblico, costituito dagli utenti della community che decidono di iscriversi al canale. Si tratta di un aggiornamento che consente di seguire i propri interessi o di condividerli con gli iscritti in maniera totalmente privata. Sia l’amministratore di un canale WhatsApp che gli utenti, infatti, hanno la garanzia che i propri dati personali non vengano mostrati agli altri iscritti.
Tante, ad esempio, le testate giornalistiche che, al fine di tenere costantemente aggiornati i propri lettori, hanno creato canali Whatsapp per inserire contenuti multimediali e link di riferimento degli articoli pubblicati. 

Impostazioni privacy