GPT-4 non è più solo per pochi: come usare l’Intelligenza Artificiale senza spendere un solo euro di abbonamento

Il canone mensile di ChatGPT Plus non è certo economico, ma si può sfruttare la potenza di GPT-4 anche in altri modi.

L’Intelligenza Artificiale da quasi un anno è entrata a far parte della vita di tutti noi, rivoluzionando il modo in cui ci interfacciamo a diverse attività quotidiane. Lo strumento più conosciuto e utilizzato è senza dubbio ChatGPT, il chatbot realizzato dall’azienda OpenAI che ad oggi conta decine di milioni di utenti giornalieri. Tuttavia, non tutte le sue potenzialità sono disponibili gratuitamente.

Nel caso di ChatGPT, ad essere completamente gratuita è la tecnologia GPT-3.5, che non è l’ultimo modello disponibile. Per disporre della tecnologia più avanzata, GPT-4, è infatti necessario pagare un abbonamento di 24,99 euro al mese. Questo, però, solo se si vuole utilizzare a tutti i costi ChatGPT. Esistono infatti anche altri servizi di IA che offrono la tecnologia GPT-4 gratuitamente o comunque a prezzi più contenuti di quelli che offre la variante più popolare.

Le alternative gratuite a ChatGPT Plus esistono

La differenza principale tra GPT-4 e GPT-3.5 risiede nel fatto che la versione più aggiornata offre prestazioni generali di gran lunga migliori ed è in grado di gestire input più lunghi e multimodali (sia testo che immagini). Per questo,  per il suo utilizzo.

con merlin si può usare gpt-4 gratis
Esistono vari servizi gratuiti che sfruttano GPT-4, ma nessuno offre un’esperienza al pari di ChatGPT Plus – sitiwebok.it

Se invece si vuole utilizzare GPT-4 gratuitamente ci si può rivolgere a Bing, il servizio di IA offerto da Microsoft Edge. Il browser di Microsoft è infatti dotato di Bing Chat, un’IA che sfrutta la tecnologia più recente e è offre un servizio molto simile a quello della versione a pagamento di ChatGPT. Potrebbero esserci comunque delle limitazioni, come ad esempio nel numero di domande che si possono creare al giorno (300, al momento).

Un altro modo per usare gratuitamente GPT-4 è con Perplexity.ai, un servizio che con la sua modalità “Copilota” permette agli utenti di porre al chatobot cinque domande ogni quattro ore e testare la potenza del modello più potente di IA in circolazione in questo momento.

Altre alternative gratuite a ChatGPT Plus sono quelle offerte da Merlin, un’estensione del browser Chrome che, Natv.dev e Hugging Face, un sito web open source per l’apprendimento automatico e lo sviluppo di intelligenza artificiale in cui migliaia di sviluppatori collaborano e creano strumenti. In tutti questi casi, la limitazione è generalmente il numero di domande che si possono porre al chatbot in un determinato periodo di tempo. Nel caso di Hugging Face, poi, anche il tempo di elaborazione della risposta è molto più lungo rispetto a ChatGPT Plus e spesso, a seconda della richiesta, non è neanche in grado di fornire una risposta.

Tutte queste alternative, quindi, chiaramente non sono paragonabili alla potenza di ChatGPT Plus dotato di GPT-4. Sono però un ottimo modo per farsi un’idea della potenza di questo strumento e valutare se valga la pena sottoscrivere un abbonamento al servizio migliore oppure ci si può accontentare del gratuito GPT-3.5.

Impostazioni privacy